Dal mio punto di vista posso dire che il terzo anno che ho trascorso a Londra è stato nettamente quello più bello ma anche quello più impegnativo. Mi spiego meglio. Ho acquisito una buona padronanza con la lingua inglese (anche se ancora non riesco a capire perchè pronuncino WOA al posto di water), conosco molto bene le varie zone e so come muovermi nella tube ad occhi chiusi. Ma per quanto possa essere stupenda questa città è allo stesso tempo f@*t#tamente stressante e caotica. Tutti i giorni di corsa, circondato da persone di corsa che fanno tutto di corsa.

Ma nel mio piccolo sono riuscito a trovare una sorta di equilibrio in tutto questo. Il trucco sta nello staccare totalmente la spina da tutto nei giorni off: ciò significa viaggiare appena ne ho l’ occasione, prendere il treno e andare a scoprire quell’ Inghilterra con i suoi paesini un pò medievali, o rimanere semplicemente senza parole davanti al silenzioso spettacolo delle White Cliff di Dover, oppure trascorrere una giornata da turista a Londra con una colazione in uno dei fantastici Coffee Shop che spopolano tanto, un pò di shopping ad Oxford Street e fare un giretto nell’ immenso Hyde Park.

Un abbraccio.

 

Annunci